PRIVACY: A CHE PUNTO SIAMO?

By : Lucrezia Matarazzo 9 Marzo 2021

Il GDPR è entrato in vigore ormai da quasi 3 anni e molte cose sono cambiate.
Prima fra tutte la situazione economica in cui ci troviamo a seguito di questa emergenza sanitaria che ha colpito tutto il nostro paese.
In un momento come questo, parlare di adeguamento privacy può sembrare una forzatura, una spesa inutile e inaffrontabile se inteso come un mero obbligo.
La tutela dei dati personali così come la tutela della sicurezza dei lavoratori è di primaria importanza all’interno di un’organizzazione aziendale sana.
Prevenire i rischi, tutelare le persone e rispettare i loro diritti è il primo passo verso un cammino di lavoro sicuro.
In un momento in cui si fa fatica a lavorare è importante fare la differenza, distinguersi.
Per questo riteniamo utile puntare i riflettori sull’importanza dell’adeguamento al GDPR in ottica del tutto positiva.

Il GDPR potrà essere, se correttamente utilizzato, lo strumento di lavoro che permetterà di fare “la differenza”, l’opportunità che permetterà alle aziende italiane di crescere a livello tecnologico, a livello organizzativo e soprattutto aumentare il proprio business.

È necessario creare un sistema di lavoro agile che permetta alle aziende di migliorare e valorizzare la loro reputazione sociale.
Salvaguardare la propria immagine oggi è importante. Questo continuo utilizzo dei social, di internet, di e-commerce espone le aziende in una vetrina senza protezione, basta una mossa falsa (data breach e conseguente sanzione da parte del garante) per perdere la reputazione e la credibilità. Quale cliente si affiderebbe ad un’azienda che non è stata in grado di tutelare i propri dati? Quale fornitore serio vorrebbe continuare a lavorare per un’azienda che non è al passo con i tempi?
La privacy deve essere intesa, attraverso corrette procedure, formazione continua, figure altamente professionali, valutazione dei rischi, chiare informative, come il trampolino di lancio per aziende interessate a crescere in un mondo lavorativo sempre più connesso, un’occasione per chi lavora o è in procinto di lavorare con il resto dell’Europa.

Ecco solo alcuni dei vantaggi di un corretto adeguamento privacy:

  • Affermazione e crescita della reputazione dell’azienda;
  • Attenzione maggiore e riduzione della possibilità di commettere errori involontari o atti dolosi grazie a procedure e formazione;
  • Risparmiare tempo e investire denaro nel proprio business, conoscendo le norme e applicando le giuste regole non si avrà il rischio di ricevere sanzioni.
  • L’occasione per creare o ammodernare tutto il sistema organizzativo, gestionale e informatico aumentando i livelli di sicurezza aziendale.

E se questo non è abbastanza ….

Tags: , ,

Categories: Privacy

Post Correlati