VALUTAZIONE AMBIENTALE DI COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA

ConsUP si avvale di tecnici di provata esperienza nella misurazione strumentale o del calcolo (ove previsto) dei campi elettromagnetici in bassa frequenza (50 Hz), indotti da sistemi per il trasporto e la trasformazione dell’energia elettrica in corrente alternata (elettrodotti e trasformatori), ed esposizione ad onde in alta frequenza (da 100 kHz a 7 GHz) ad antenne di telecomunicazione (radio, TV, telefonia mobile).
Le misurazioni strumentali o i risultati di calcolo (nei casi previsti) dei livelli di campo magnetico o elettrico indotto devono essere confrontati con i limiti di esposizione relativi alla popolazione di cui ai D.P.C.M. 08/07/2003.
L’inquinamento elettromagnetico è attualmente la problematica ambientale che induce maggiore allarme nella popolazione, sia a causa della continua proliferazione di antenne di telecomunicazione, anche in ambito domestico, sia a causa delle informazioni spesso contraddittorie sui possibili effetti sulla salute umana dell’esposizione a onde elettromagnetiche. Si possono distinguere due tipologie di esposizione a onde elettromagnetiche: esposizione a onde a bassa frequenza (50 Hz) indotte da sistemi per il trasporto e la trasformazione dell’energia elettrica in corrente alternata (elettrodotti e trasformatori), ed esposizione ad onde in alta frequenza (da 100 kHz a 7 GHz) ad antenne di telecomunicazione (radio, TV, telefonia mobile).