VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA ATMOSFERE ESPLOSIVE (ATEX) (D.LGS. 81/08 – TITOLO XI)

Nei casi in cui sia stata verificata la presenza di una o più Sorgenti di Emissione di Atmosfere Esplosive, ConsUP affianca l’azienda nella redazione del Documento sulla Protezione contro le Esplosioni, che si articola nelle seguenti fasi:
FASE 1: Identificazione delle sorgenti di emissione (Gas e/o Polveri);
FASE 2: Definizione degli ambienti (chiusi o aperti) in cui sono collocate le sorgenti di emissione;
FASE 3Classificazione/Zonizzazione Atex all’interno di ciascun ambiente individuato alla fase precedente, avvalendosi delle Norme Tecniche EN 60079-10-1 (CEI 31-87) e della Guida CEI 31-35 per le sorgenti di emissione Gas, Vapori o Nebbie e delle Norme Tecniche EN 60079-10-8 (CEI 31-88) e della Guida CEI 31-56 per le sorgenti di emissione derivanti da Polveri;
FASE 4: Valutazione del Rischio Esplosione relativa a ciascuna Zona Atex;
FASE 5 : Determinazione delle misure di prevenzione e protezione conseguenti alla Valutazione di cui alla Fase 4. Tra esse la principale misura di prevenzione è l’eliminazione delle possibili sorgenti di innesco di origine elettrica. Il livello di protezione dei componenti in tensione (cavi di alimentazione, interruttori, corpi illuminanti, motori elettrici) dovrà quindi essere adeguato al livello di rischio determinato dalla Zona Atex all’interno della quale essi sono collocati.